Clementina Corte

Il libro “Clementina Corte. 1850-1935 fotografa regista” è dedicato alla figura di una fotografa e regista, pressoché ignorata e ora inquadrata nel suo ambiente sociale e familiare: Clementina Corte (1850-1935), pioniera innovatrice fotografa e regista, vissuta tra la fine dell’ottocento e i primi decenni del secolo scorso, in borgata Ruccio a Pettinengo.
Figlia di un notaio, non più giovanissima ereditò la passione per la fotografia dal fratello medico, coadiuvata nella sua attività dal marito Giovanni Perino (sarto).
Clementina Corte ritrae soprattutto donne, sia in momenti di vita quotidiana che in posa, storicizzandone anticipatamente il ruolo ed elevandone la condizione sociale, puntuale nel documentare più generazioni.

Lei stessa creava la scenografia, utilizzando un fondale montato all’interno del cortile di casa ricoperto da teli riflettenti per orientare la luce verso i soggetti da fotografare, e si occupava anche di procurare i vestiti ai suoi concittadini, talvolta travestendo le donne da uomo, dal momento che gli uomini spesso erano assenti in quanto si trovavano a lavorare fuori dal paese.

La ricerca, sulla cui base viene realizzato il libro, è stata coordinata da Sergio Trivero (studioso del Biellese), con la collaborazione della Commissione Cultura del Comune di Pettinengo e di molti cittadini che hanno contribuito a rinvenire la documentazione iconografica, e consente di inquadrare in un più ampio areale questa biellese di Pettinengo, le cui “carte postali” si sono conservate per la loro bellezza, tasselli utili anche per ricerche di antropologia, etnografia e storia della moda.

Le sue fotografie sono state oggetto di una mostra realizzata dalla Commissione di Cultura del Comune di Pettinengo, tra il 12 e il 20 aprile 1980, e curata da Pier Enrico Seira e Sergio Trivero (riproposta successivamente il 28 luglio 2001).

Pubblicazione: il libro, a cura di Sergio Trivero, è stato pubblicato nel novembre del 2006 dal Comune di Pettinengo, con il contributo della Provincia di Biella, della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e dell’Associazione Pacefuturo.
Disponibilità: il libro è reperibile presso gli Uffici Comunali di Pettinengo oppure a Biella presso le seguenti librerie: Giovannacci, Libreria del Viale e Galleria del Libro, al prezzo di 12,00 €.

 

 

 

 

 

 

APPROFONDIMENTI
  • Per maggiori informazioni, è possibile consultare la pagina dediata a Clemetina Corte sul sito del DocBI, il Centro per la Documentazione e Tutela della Cultura Biellese.