Disciplinare del Vagliotto

Premessa

Nel contesto della Sagra della Castagna, organizzata dall’associazione Pro Loco di Vaglio Pettinengo, per offrire una sempre maggiore varietà di specialità collegate al frutto oggetto della Sagra, con il passare degli anni si è considerata l’idea di creare qualcosa di nuovo, di goloso e nello stesso tempo di raffinato e caratteristico, confezionato sempre con i prodotti tipici della nostra zona. Una specialità che fosse legata al passato contadino, unita alla creatività del nostro tempo.

La dispensa dei nostri nonni era organizzata in funzione di un preciso programma di autosufficienza alimentare, con disponibilità di risorse molto varie che seguivano la stagionalità e i metodi di conservazione tramandati oralmente nel corso degli anni.
Un ruolo importante era giocato dagli alberi da frutto, numerosi intorno al terreno che circondava la casa. C’erano i “prüss”, ossia i peri, i cui frutti abbondanti e serbevoli venivano consumati quasi esclusivamente cotti. C’erano i castagni, l’albero del pane di una volta per il suo prezioso compito di sostentamento delle famiglie, che facevano da corolla alle case della borgata.

Cinque anni fa (nell’anno 2010) venne realizzato e promosso un dolce chiamato “Vagliotto” , in onore del luogo di provenienza, nato nella cucina-laboratorio dell’associazione Pro Loco di Vaglio Pettinengo, dopo ripetute prove di amalgama tra le confetture e i frutti autunnali.
L’eccellenza si ottenne abbinando alla confettura di castagna, prodotta sempre dall’associazione Pro Loco di Vaglio Pettinengo con una nuova ricetta, il frutto del pero, il tutto avvolto in un sottile strato di pasta sfoglia.
Si propose, quindi, la ricetta per l’iscrizione all’Albo dei prodotti a Denominazione Comunale, De. Co., affinchè questo dolce, giudicato eccellente da tutti quanti hanno avuto modo di poterlo gustare, potesse raggiungere la notorietà che gli compete.

DISCIPLINARE
  • Articolo 1. Denominazione
    La denominazione di “Vagliotto”a Denominazione Comunale di Origine è riservata ai prodotti ottenuti in conformità al presente disciplinare.
  • Articolo 2. Identificazione
    Il dolce è preparato dalla Pro Loco di Vaglio Pettinengo, sita nel territorio di Pettinengo, frazione Vaglio, e viene presentato in occasione dell’autunnale Sagra della Castagna.
    Il “Vagliotto” a Denominazione Comunale di Pettinengo è identificato dal logo DE.CO., assegnato all’associazione Pro Loco di Vaglio Pettinengo che si atterrà al presente disciplinare per la produzione del dolce in oggetto.
    La denominazione e il logo De. Co. del Comune di Pettinengo costituiscono l’identificazione del prodotto.
    È vietato qualunque uso generico del logo che possa far supporre che altri prodotti siano oggetto di tutela da parte del logo DE.CO.
    È consentito l’uso del logo DE.CO. per il “Vagliotto” di Pettinengo sulla carta intestata e la corrispondenza dell’associazione Pro Loco che ne ha ottenuto la concessione.
  • Articolo 3. Ingredienti
    Per la preparazione del “Vagliottoa Denominazione Comunale di Origine (DE.CO.) si utilizzano esclusivamente i seguenti ingredienti (dosi per 25 dolci):
    omissis
    materie prime.
    – pere da colture collinari biellesi
    – confettura di castagne della Pro Loco di Vaglio Pettinengo
    – burro di cascina delle colline biellesi.
  • Articolo 4. Preparazione
    Il processo di produzione del “Vagliotto” DE.CO. prevede le seguenti fasi di lavorazione:
    Descrizione delle fasi:
    omissis
  • Articolo 5. Caratteristiche del prodotto finito
    Il prodotto è confezionato in sacchetti per alimenti trasparenti, ha colore leggermente dorato, consistenza morbida, profumo di castagne, pere e rhum.
    I sacchetti sono etichettati in modo conforme alle disposizione di legge e riportano il nome “Vagliotto” e il logo De. Co. del comune di Pettinengo.
  • Articolo 6. Commercializzazione e vendita
    Il prodotto viene presentato in occasione della Sagra della Castagna organizzata in ottobre dall’associazione Pro Loco Vaglio Pettinengo.
    Il dolce potrà essere proposto per la vendita in occasione di altre sagre organizzate da associazioni, Pro Loco e negozi che hanno come finalità la promozione e la valorizzazione del prodotto.
  • Articolo 7. Autocertificazione
    L’associazione Pro Loco di Vaglio Pettinengo che utilizza il marchio DE.CO. per la produzione del “Vagliotto” a Denominazione Comunale di Origine si impegna a rispettare nella loro interezza i contenuti del presente disciplinare di produzione e a rispettare le norme sanitarie vigenti.

PRO LOCO VAGLIO PETTINENGO, 24 Settembre 2010