CRISI IDRICA INVERNO 2018/2019

Con la perdurante assenza di precipitazioni, l’approvvigionamento idrico si sta riducendo in maniera preoccupante.

L’assenza di precipitazioni sta portando all’impoverimento delle risorse disponibili in quelle frazioni servite da sorgenti (le nostre sorgenti sono di tipo superficiale e la loro portata è direttamente proporzionale alla pioggia caduta negli ultimi mesi) mentre quelle servite da pozzi (che attingono da falde idriche più profonde) non presentano ad oggi problemi.

Le società di gestione, in osservanza di quanto previsto dalla Convenzione di affidamento, dovranno attivare, qualora necessario, servizi sostitutivi tramite autobotte per quelle frazioni in crisi e si preparino per episodi futuri che si prevedono più frequenti a meno di un cambiamento della situazione meteorologica.

Ciò stante l’approvvigionamento tramite autobotte potrebbe non essere sufficiente per garantire l’ordinaria capacità distributiva, per questo si raccomanda ai cittadini di limitare il consumo di acqua agli usi essenziali evitando quelli superflui e procrastinabili.