Sentiero dell’Erba e del Fieno

Anello: da Livera a Miniggio, S. Francesco, Bauzarone, Selva e ritorno.
Tempo di percorrenza: ore 1,45.
Dislivello: 200 mt di salita e discesa.

E’ una passeggiata lungo la parte sud del territorio comunale, toccando alcune delle frazioni più isolate.
Il settore mediano del percorso si svolge nei boschi della solitaria e selvaggia valletta del torrente Riasca, passando per il soleggiato Miniggio, situato a 580 mt. di altitudine, dove si possono ammirare:

  • la Chiesetta dell’Immacolata Concezione, risalente al ‘600;
  • l’Oratorio costruito nel ‘700, con pianta a croce greca e 4 absidi semicircolari su cui si erge la cupola quadrata, terminante a spicchi ottagonali: uno dei più bei esempi di stile barocco del Biellese;
  • i ruderi del Lanificio Zorio, che ha sfruttato l’acqua del rio Riasco come forza motrice per più di mezzo secolo, poi distrutto da un incendio nel 1913, per essere oggi un esempio di archeologia industriale.

Il percorso continua fino alla frazione di San Francesco che, essendo situata sul rialzo della dorsale panoramica che scende dal Piazzo, nelle giornate più limpide, offre una magnifica vista dell’intero arco alpino.
Qui si trova anche l’Oratorio più antico di Pettinengo, risalente alla fine del ‘500.
Da S. Francesco si risale verso la Chiesa parrocchiale, lungo il famoso sentiero di Don Bosco, passando per la frazione Bauzarone (dove, più volte, don Bosco venne accolto dalla famiglia Bellia) fino a frazione Selva, dove è situato uno dei più interessanti affreschi murari del Biellese: la fuga in Egitto.

 

ruderi-fabbrica-zorio-pettinengo
Sentiero verso i ruderi della Fabbrica Zorio
sentiero-dell-erba-e-del-fieno-pettinengo
Passeggiata lungo il sentiero dell’erba e del fieno
pettinengo-sentiero-erba-e-fieno
Panorama lungo il sentiero
passeggiata-pettinengo-sentiero-dell-erba
Lungo il sentiero di Don Bosco